Korea e Spratly viste da Pechino

Mentre negli USA della questione Coreana si parla poco o nulla, questo argomento in Cina é sentitissimo e se ne parla in TV tutti i giorni. Pare che la Cina abbia di fatto "scaricato" il regime di Kim Jong-un ritenendolo inopportuno e lasciandolo quindi al suo destino. Addirittura la TV di stato Cinese parlava di esercitazioni che le forze Americane avrebbero condotto presso un reattore nucleare Sud Coreano appunto per prepararsi ad un improvviso attacco a sorpresa. I Cinesi sembrano pronti al peggio ed in TV spiegano nei dettagli le forze ed i mezzi in campo: F-22, THAAD, portaerei, tutto insomma. E questo quotidianamente, per ore ed ore. In America ed in Occidente invece se ne parla molto di rado, come se la questione non fosse importante (quanti di voi hanno recentemente sentito nominare in TV il THAAD?)

Come se ciò non bastasse, c'é anche la situazione spinosa delle isole Spratly. Sono certo che conoscete la vicenda per cui é inutile spiegare cosa sta succedendo. Quello che però non mi aspettavo é che anche di questa faccenda in Cina si parla molto molto frequentemente e con dovizia di particolari. Ora sono in campo dei missili terra aria e dei radar in HF, il che rende la cosa potenzialmente esplosiva. Il rischio di incidenti militari tra i due paesi non é mai stato così elevato. Vi immaginate se malauguratamente partisse un missile e un aereo USA venisse abbattuto? Magari subito dopo l'elezione a Presidente di Donald Trump... Non ci voglio neanche pensare.

  • Beniamino Sana

    Ciao Alain,
    dici che Trump ce la farà? che aria tira da voi su questo tema?
    Personalmente, avendo una visione repubblicana (all'americana) della vita, spero vinca un repubblicano ma ti devo ammettere che il Donald mi sembra matto come un cavallo per ricoprire quel ruolo.

    • Ce la potrebbe fare effettivamente... anche se ancora non é detto. Si saprà meglio Martedì.
      Trump é indice di grande malcontento nel paese. Il personaggio é burlesco ed inadeguato ma evidentemente la gente é esasperata, per cui gli vota ugualmente.

      Io sono convito che vincerà la Clinton